Un punto dal primo tie break stagionale
La Materdomini, dopo tre vittorie consecutive interne, perde con Aversa l'imbattibilità interna. Più di un rimpianto dal 2-3 del PalaGrotte. Ottimo Gradi con 31 punti, bene anche Pilotto (7 muri).
in serie A2  del 03-12-2017
di Admin
foto Un punto dal primo tie break stagionale

#materdomini #CuoreMater #A2Mvolley

(34)

ph. Federica Mancini
 

Perde l’imbattibilità casalinga, ma guadagna un punto prezioso la Materdominivolley.it Castellana Grotte nella seconda giornata di ritorno del girone Bianco del campionato nazionale serie A2 Unipolsai di pallavolo maschile. Vince laSigma Aversa al Pala Grotte nel primo tie break stagionale della formazione allenata da Maurizio Castellano: 2-3 il risultato finale (23-25, 32-30, 25-15, 18-25, 11-15). Ma gli applausi vanno anche alla Materdomini che gioca un’ottima gara, paga eccessivamente il calo di tensione (e qualche errore di troppo) nel quarto e nel quinto parziale, ma mostra per lunghi tratti del match progressi importanti sul piano del gioco e degli equilibri. Prova non banale, quindi, anche considerato l’inserimento di un elemento importante come l’opposto solo una settimana fa. Qualche rimpianto, insomma, per quello che poteva essere e non è stato, ma tanta fiducia in quello che potrà essere.  
 

Top scorer dell’incontro Cesare Gradi con 31 punti, 4 ace e 4 muri sul tabellino, ottima prestazione anche per Enrico Pilotto (7 muri alla fine).

 

La “nuova” Materdomini in campo con Marsili al palleggio opposto a Gradi (all’esordio casalingo con la maglia gialloblù), Fiore e Lavia in banda, Gargiulo e Pilotto al centro con Battista libero.

La Sigma risponde con Pinelli regista e Boesso opposto, il grande ex Enrico Libraro e Simeonov schiacciatori, Vigil Gonzalez e Giacobelli centrali e Vacchiano libero.


Si comincia con un minuto di silenzio in memoria di Franco Scagliuso, per oltre 30 anni anima e motore dell’ufficio sport del Comune di Castellana Grotte, scomparso prematuramente nella mattinata di domenica.

 

CRONACA -Inizio in equilibrio: 4-4 col primo punto al Pala Grotte di Gradi, 6-6 con l’ace di Marsili. Primo break Aversa sul 7-10 con Boesso. Due invasioni Mater portano i campani sul +4 (11-15). L’errore di Libraro (evidente, chiamata corretta dal video check) riporta Castellana sul 13-15. Due consecutivi di Lavia (pure un ace) per il 18-19, il muro di Fiore per il pareggio a 19. Tirato il finale: avanti la Sigma con due di Simeonov (20-23), rientra la Mater col muro di Gargiulo (22-23), la chiudono i campani con il primo tempo di Vigil Gonzalez: 23-25.


Meglio Aversa in avvio di secondo set, Castellana solo a sprazzi: 5-7. Fiore dai nove metri e Marsili di prima (altra chiamata corretta dal video check) per il 7-7. Cresce la Mater: Lavia, Gradi e Pilotto a muro per il 13-10. Vigil e Simeonov provano a rialzare la Sigma: 15-14. Non si ferma Castellana: ace di Gradi (alla fine del set saranno 12 i punti per il neo opposto gialloblù), Fiore su splendida alzata di Marsili, tap in ed ace di Gargiulo per il 20-17. Non si arrende Aversa: pallonetto di Simeonov per il 20-20. Sempre Vigil e di nuovo Simeonov a spezzare gli equilibri: 21-23. Ancora il centrale ’93 spagnolo in primo tempo, poi il muro di Gargiulo: 24-24. Set ball sprecati con tanti errori da una parte e dall’altra, poi tre difese di fila gialloblù e il muro di Pilotto per il 32-20.


La Mater riparte da Gradi (altri due per lui) e da altri due muri di Pilotto: 10-7. Il neo entrato Baldari (anche lui un ex, a Castellana con le giovanili) per il 10-9. Cresce tanto la Mater a metà set, grazie al turno in battuta di Gradi: due muri di Fiore, due ace il tap in di Marsili per il 18-10. Aversa non si rialza più: ad affossarla il turno dai nove metri di Fiore (22-11). Lavia, un altro muro di Pilotto e la pipe di Fiore per il 25-15.


Sigma diversa in avvio di quarto set, reattiva e pungente: 2-6. Mater in partita, ma con tanti errori: 3-8. Castellana si aggrappa a Gradi e Pilotto (7-11), Aversa costruisce sulle certezze di Vigil Gonzalez (9-14). Allungano i campani a metà set: Boesso in block out e Libraro con l’aiuto della rete per il 10-18. Castellano gioca le carte Manginelli e Saibene. Nulla cambia: Boesso e Libraro spingono fino al 12-20, la parallela di Gradi per il 13-21. Muro e primo tempo di Pilotto sono gli ultimi spunti gialloblù (16-23). Ma ai campani servono tre degli otto set ball per chiudere: lo firma Vigil in primo tempo (18-25).


La pipe di Libraro e il doppio muro di Simeonov sono le prime scosse, fortissime, forse troppo anche per un’ottima Mater come quella vista contro Aversa: 2-5. Ancora Libraro per il 4-7, la battuta in rete di Gradi per il cambio campo sul 5-8. Il muro di Boesso vale un allungo decisivo (6-11), l’errore dalla pipe di Fiore una condanna (8-13). Muro di Pilotto e l’ace (con video check) di Lavia, prima del block out di Boesso che vale l’11-15.

 

 

TABELLINO

 

Materdominivolley.it Castellana Grotte - Sigma Aversa 2-3

23-25 (27’), 32-30 (36’), 25-15 (23’), 18-25 (22’), 11-15 (17’)

 

Castellana Grotte: Marsili 4, Fiore 13, Pilotto 13, Gradi 31, Lavia 16, Gargiulo 6, Battista (L). Manginelli, Di Carlo, Saibene 1. ne Chadtchyn, Primavera, Garofolo.

All. Castellano, II all. Castiglia, scout Pastore.

Battute vincenti/errate: 10/19

Muri: 19

Ricezione positiva/perfetta: 52/42. Attacco: 42

Errori gratuiti: 16 att / 7 ric

Aversa:Pinelli 2, Libraro 18, Giacobelli 10, Boesso 12, Simeonov 13, Vigil Gonzalez 14, Vacchiano (L), Catena, Baldari 1, Grassi, Montò. ne Marra (L).

All. Bosco, II all. Passaro, scout Palermo.

Battute vincenti/errate: 2/12

Muri: 13

Ricezione positiva/perfetta: 46/33. Attacco: 41

Errori gratuiti: 11 att / 13 ric

ArbitrI:Rachela Pristerà di Torino, Nicola Traversa di Padova

Condividi:
  • facebook
  • twitter
Materdominivolley.it Castellana Grotte - via S. Sonnino, 42 - 70013 Castellana Grotte - P.IVA 06463010725
solcom logo