Clamorosa impresa di fine anno: Santa Croce va ko
I gialloblù di Castellano chiudono il 2017 stappando lo champagne: vittoria in rimonta al tie break contro la capolista, nonostante l'infortunio a due tra i migliori in campo e per merito anche di un tie break giocato con un '96, due '98 e '99 in campo.
in serie A2  del 30-12-2017
di Admin
foto Clamorosa impresa di fine anno: Santa Croce va ko

#materdomini #A2Mvolley #CuoreMater

(41)
 

Impresa clamorosa per laMaterdominivolley.it Castellana Grotte che, nell’anticipo della settima giornata di ritorno del girone Bianco del campionato nazionale serie A2 Unipolsai di pallavolo maschile, ultima di questo 2017, batte in rimonta al tie break la capolista Kemas Lamipel Santa Croce, nonostante lo svantaggio e gli infortuni a due tra i migliori in campo. Una delle più belle prestazioni degli ultimi anni, forse la più bella della stagione si chiude così con un successo di prestigio tanto meritato quanto inaspettato: 2-3 (18-25, 27-29, 25-21, 25-19, 15-11) sul tabellino finale con i pugliesi che conquistano la seconda vittoria di fila dopo Catania e interrompono la striscia di 10 vittorie di fila dei toscani (iniziata proprio con la gara di andata).
 

Unico neo di una serata splendida i problemi fisici a Fabrizio Garofolo e Alessio Fiore (top scorer di serata per la Mater con 25 punti e il 52% in attacco). Decisivo, a partire dal terzo set, il cambio di rotta difensivo e dai nove metri.


Castellana Grotte deve rinunciare sempre a Patriarca infortunato e manda in campo Marsili in regia opposto a Gradi, Fiore e Lavia in banda, Garofolo e Gargiulo al centro con Battista libero. Santa Croce al completo con Acquarone palleggiatore, Wagner opposto, Zonca e Colli schiacciatori, Elia e Miscione centrali, Taliani libero. Sulla panchina dei toscani mister Michele Totire, castellanese di nascita.

 

CRONACA -Subito avanti Santa Croce: 1-5 e time out immediato di mister Castellano. Con Wagner protagonista, toscani sempre in pieno controllo della gara nella prima parte: 7-13. L’ace di Lavia prova a scuotere la Mater (12-16), Fiore e il muro di Lavia per un altro mini break (17-20). Colli e due di Wagner per stroncare la rimonta (17-23). L’ace di Colli e il primo tempo di Elia segnano il 18-25 toscano.


Il muro di Lavia per il primo vantaggio Mater (3-2), due di Fiore per il 7-6. Il muro di Miscione per il sorpasso Santa Croce (7-8), Wagner per il 7-9. E’ un Castellana diverso rispetto al primo set però: difesa e contrattacco di Fiore per il 9-9, due di Gradi per il 13-13. Due di fila per Garofolo segnano il break Mater (17-14), Wagner costruisce il pareggio Santa Croce (19-19). I pugliesi ci credono: Pilotto e Gradi per il 21-19, i toscani rientrano con Wagner e il neo entrato Hage (22-22). Due errori dalla battuta (23-23), poi quattro palle set, due per parte, tutti annullati. Hage a tutto braccio e l’attacco out di Gradi chiudono il 27-29.


La pipe, l’attacco e il pallonetto di Fiore da una parte, Hage ed Elia dal centro per il 6-6 di inizio set. Ancora il capitano con l’ace dell’8-7, ancora Wagner con la parallela del 9-9. Sempre Fiore in pipe (10-9) e in diagonale (16-12). In mezzo anche l’ace di Lavia e il muro di Garofolo che regalano sicurezza al Castellana. Si ferma proprio Garofolo per un problema alla spalla destra, ma Fiore continua il suo personale show: block out ed ace per il 18-13 (9 i punti a fine set). Wagner sbaglia due volte, Gradi no: 22-16. Lavia da quattro e Gradi chiudono un set splendido: 25-21.


Gargiulo a muro, Battista in difesa, Fiore dalla pipe: la Mater dimostra di esserci (4-3). Due di Gradi e il muro di Marsili: Castellana ci crede anche (9-6). Altro mini break pugliese: Battista ancora presente, Taliani non tiene la botta di Fiore (12-8). Elia a muro scatena la riscossa toscana, Hage mette un altro tassello: 14-12. Battista e Taliani difendono forte, Pilotto a muro accende la fuga: 18-13. Elia e Colli tengono i toscani nel set (19-15), l’ace di Miscione spaventa Castellano (21-18). Fiore scarica un’altra bomba sulla Kemas Lamipel prima di chiedere il cambio per un problema alla coscia destra (23-19). Entra Saibene e chiude il set con due mezzi ace (25-19).


Dentro Saibene dall’inizio. Un ’96, due ’98 e due ’99 per il tie break contro la capolista. Mater avanti 2-0 con Marsili e l’errore toscano. Santa Croce sul 4-5 con Wagner. Saibene ci mette coraggio e incoscienza sulla palla vagante del 7-6, talento e freschezza sul block out del cambio campo (8-6). Wagner torna ad essere un fattore: due di fila per il contro sorpasso toscano (8-9). Il video check ridà alla Mater un punto clamorosamente invertito, Marsili a muro si prende il suo di forza: 11-9. Gargiulo col primo tempo e due ace consecutivi accende ben quattro palle match (14-10): l’errore di Zonca chiude il 2017 con lo straordinario successo della Materdomini.

 

 

TABELLINO

 

Materdominivolley.it Castellana Grotte - Kemas Lamipel Santa Croce 3-2

18-25 (23’), 27-29 (32’), 25-21 (26’), 25-19 (25’), 15-11 (16’)

 

Castellana Grotte: Marsili 8, Fiore 25, Gargiulo 7, Gradi 21, Lavia 11, Garofolo 7, Battista (L), Pilotto 5, Di Carlo, Saibene 2, Primavera. ne Manginelli, Chadtchyn.

All. Castellano, II all. Castiglia, scout Pastore.

Battute vincenti/errate: 8/18

Muri: 14

Ricezione positiva/perfetta: 60/42. Attacco: 47

Errori gratuiti: 14 att / 9 ric

Santa Croce:Acquarone 5, Zonca 6, Miscione 7, Wagner 26, Colli 11, Elia 10, Taliani (L), Ciulli, Hage 7, Tamburo. ne Andreini, Polidori.

All. Totire, II all. Pagliai, scout Morando.

Battute vincenti/errate: 5/14

Muri: 14

Ricezione positiva/perfetta: 43/22. Attacco: 43

Errori gratuiti: 10 att / 15 ric

Arbitri:Emilio Sabia di Potenza, Simone Santi di Città di Castello (Pg)

Condividi:
  • facebook
  • twitter
Materdominivolley.it Castellana Grotte - via S. Sonnino, 42 - 70013 Castellana Grotte - P.IVA 06463010725
solcom logo