Storia
49 anni di storia pallavolistica
La storia

Il binomio tra volley maschile e Castellana Grotte è da sempre legato ai colori della Mater Domini. Nata come Polisportiva nel 1967 la società si è occupata anche di atletica, tennis, calcio e tennistavolo. Con il passare degli anni, però, il sodalizio ha dedicato sempre più impegno e passione al volley decidendo di puntare tutto sul mondo della pallavolo.

I risultati, infatti, nel corso di questa lunga storia non si sono fatti attendere. Alcuni dei principali traguardi sono stati raggiunti nei campionati di categoria: la Coppa di Lega di Serie B, le tre promozioni in serie A2 (nella stagione 94/95, 2005/2006 e 2012/2013) totalizzando in tutto ben undici campionati disputati in serie A. Che la Mater abbia nel Dna l'essere trampolino per i giovani non è poi una novità.

Già la vecchia Polisportiva può farsi merito di aver lanciato giocatori italiani noti a livello internazionale come Mirko Corsano e Gianluca Nuzzo, stelle del volley di serie A e non solo. La Polisportiva ha rappresentato una tappa fondamentale anche per molti castellanesi che hanno avuto ruoli importanti nei campionati di volley. Tra questi il martello ricettore Marcello Bruno, il centrale Vito Insalata campione d’Italia con la maglia del Piacenza. Primo tesserino nel mondo del volley anche per il tecnico Michele Totire attualmente allenatore della nazionale maschile U20.

L'accademia del volley

Nel 2007 la società decide di fare della promozione del volley giovanile la propria vocazione sportiva. Nasce così il progetto, sotto certi aspetti visionario per quegli anni ed inedito per il territorio, di fondare un’autentica Accademia di volley giovanile. La scuola sportiva strutturata in sezioni viene, quindi, affidata sotto l’aspetto tecnico a Vincenzo Fanizza già noto allenatore con spiccate qualità nel campo dell’avviamento a questa disciplina.

La cura dell’appena costituita accademia del volley necessita di impegno in termini di risorse economiche ed umane. Pertanto il sodalizio decide di abbandonare momentaneamente la serie A2 cedendo il titolo nel 2009. Il metodo si rileva vincente. Le formazioni under vengono fatte gareggiare nei campionati di B2, C e D con l’esclusivo fine di preparare i gruppi all’accesso alle finali nazionali, traguardo che è stato sempre raggiunto dal 2007 in poi. Nel 2010 nasce anche Euro Volley Cup, il primo torneo europeo per club di pallavolo U18 che già nella sua prima edizione conta ben otto nazioni partecipanti. Il successo di EVC si bissa anche nella sua seconda edizione ed attualmente il torneo è attenzionato dalla CEV (Confédération Européenne de Volleyball).

L’impegno nella pallavolo giovanile viene premiato con trofei provinciali e regionali, regolarmente vinti ogni anno, mentre sul podio nazionale si sale dove mai nessuna società del sud Italia era riuscita prima con il primo scudetto U16 nel 2009 a cui segue il tricolore conseguito nella Boy League U14 nel 2014, lo scudetto U15 nel 2015 e il bis nella categoria U15 nel 2016.

I tempi per il grande volley ridiventano maturi nel 2012, anno in cui si decide di costruire, partendo proprio dai giovani, una formazione di B1 vincente ed infatti la squadra vince il campionato e conquista la serie A2.

Diversi gli allievi dell’accademia che hanno avuto l’onore di indossare la maglia azzurra. La Materdomini è oggi una complessa struttura logistica-organizzativa d’avanguardia in cui convogliano le forze ben trenta operatori tra tecnici, dirigenti e personale medico. Particolare cura è dedicata allo sviluppo fisico e motorio dei ragazzi. Il percorso di crescita dei gruppi giovanili è monitorato da un’equipe di personale medico e paramedico di altissima professionalità che fruisce di macchinari di ultima generazione.

Tutto questo ha reso la Materdomini un centro di eccellenza nel campo della pallavolo giovanile ed il suo metodo è assunto come modello di riferimento dalla Fipav e dalla Legavolley. La guida è sempre affidata a Michele Miccolis che vede così onorati gli oltre venti anni trascorsi al vertice del sodalizio gialloblù.

Il futuro

La storia che stiamo scrivendo stagione dopo stagione è quindi ricca di episodi di sacrificio ed entusiasmo, abnegazione e disciplina ma, soprattutto, divertimento.  Per questo sport che amiamo, a cui abbiamo dedicato tanto impegno, il nostro unico obiettivo è farlo praticare con passione per dare ai nostri ragazzi la possibilità di realizzare un sogno, un sogno chiamato “serie A”

Condividi:
  • facebook
  • google plus
  • twitter
Banners
Materdominivolley.it Castellana Grotte - via S. Sonnino, 42 - 70013 Castellana Grotte - P.IVA 06463010725
solcom logo